mercoledì 25 gennaio 2017

PARTE LA STAGIONE 2017 ALL' INSEGNA DEL BUON CIBO, DEL BUON VINO E DEL BENESSERE SULLE COLLINE DELL' OLTREPO PAVESE




VINO E STORIA SULLE COLLINE DEL SOLE

Passeggiata storico-naturalistica con degustazione in abbinamento a prodotti e specialità tipiche e giochi enoici in cantina


                 
26 FEBBRAIO 2017
Partenza ore 10:00 da Az. Agricola Montelio, Via domenico Mazza 1
CODEVILLA (PV)
(Coordinate Google: 44.961730-9.058181)


Questa passeggiata panoramica vi porterà alla scoperta di Codevilla, una località  delle prime pendici Appenniniche al confine tra Piemonte e Lombardia, dove  una rinomata produzione vinicola si sposa con un ambiente incontaminato di prati e boschi, che grazie ad un microclima particolarmente mite offre anche peculiarità mediterranee come la presenza di mandorli ed ulivi.
La zona è significativa anche dal punto di vista storico:  fin dai tempi romani questa parte dell’Oltrepò Pavese ebbe grande rilevanza per la sua posizione strategica posta su un importate crocevia che metteva in comunicazione la Pianura Padana con il mar ligure, l’Italia centrale e la Francia.  Su queste colline nel Medioevo sorsero castelli e abbazie per il controllo e l’assistenza dei viaggiatori. Per queste sue caratteristiche fu terra molto contesa, tanto da essere l’unica zona di Lombardia a diventare Ligure sotto Napoleone e piemontese sotto i Savoia. Questa eredità  è ancora oggi tangibile soprattutto nel mondo dell’enologia dove a vini per cui l’Oltrepò è famoso come il Bonarda, il Riesling ed il Pinot Nero solo questa fascia di territorio ai confini con l’Alesandrino vengono ancora prodotte varietà tipicamente piemontesi come il Cortese e il Barbera.

Partendo dal centro abitato di Codevilla si effettuerà un percorso ad anello che salirà al  borgo di  Mondondone, noto centro notarile ai tempi di Federico II per poi scendere tra panorami mozzafiato alle vigne del Montelio, colle sormontato da un pittoresco roccolo di caccia simbolo dell’omonima tenuta vinicola  fondata nella seconda metà dell'Ottocento nella grangia di un potente monastero medievale pavese. Lungo il percorso guide locali forniranno spiegazioni sulla natura e sulla storia del territorio, terminando con una breve lezione in vigna sulle tecniche colturali. Un tour guidato delle cantine storiche della tenuta fornirà poi tutte le informazioni necessarie all’assaggio consapevole degli ottimi vini dell’Azienda che avverrà in una splendida sala di degustazione in abbinamento a prodotti e specialità tipiche del territorio. Durante il pranzo un divertente gioco enoico farà scoprire ad ognuno le proprie abilità olfattive.

Il ritrovo è previsto per le ore 10:00 presso l’Azienda agricola Montelio. Le attività avranno termine verso le ore 16:30 nello stesso luogo.
Occorrono calzature comode da escursione e scorta d’acqua per il percorso

E’ richiesta l’iscrizione all’attività entro venerdì 24 Febbraio.

Info e prenotazioni:
Ass. Calyx
E-mail: calyxturismo@gmail.com
Tel.: 3475894890 (Mirella ) oppure 3495567762 (Andrea)
Url: www.calyxturismo.blogspot.it




---------------------------------------------------------------


L’ ANELLO DEL PINOT NERO
Passeggiata storico-naturalistica alla scoperta della Val Versa e del borgo di Soriasco, con visita alla cantina QUVESTRA  e degustazione finale a base di vini e prodotti tipici

DOMENICA 5 MARZO
Ritrovo ore 14:00 presso Località Case Nuove 9, 27047 Santa Maria della Versa (PV)

E’ una nuova e bellissima escursione alla scoperta della capitale dello spumante dell’Oltrepò Pavese quella che ci attende per il pomeriggio di domenica 5 Marzo 2017.
Partendo dalla Tenuta Vitivinicola QuVestra, situata sulle colline di Santa Maria della Versa, visiteremo le spettacolari colline a vigneto di Pinot Nero che caratterizzano la zona in compagnia di guide locali che provvederanno a dare spiegazioni sulle caratteristiche ambientali e sulle tecniche colturali che permettono all’Oltrepò Pavese di essere la maggiore zona di produzione al mondo di pinot per base spumantistica dopo la Francia.

Con un tragitto campestre di circa 2 km raggiungeremo il piccolo borgo di Soriasco, capoluogo della valle durante l’epoca d’oro dell’Oltrepò Pavese, il Medioevo.
La località, il cui nome rivela le sue origini liguri, è situata su un colle dominante l’abitato di Santa Maria. Per la sua posizione strategica rispetto al confine con i territori di Piacenza, essa costituiva una tappa obbligata dei percorsi che collegavano la capitale del tempo, Pavia, ai ducati meridionali del Regno Italico attraverso le vie custodite dagli abati del potente monastero di Bobbio.
Sebbene oggi rimanga solo una minima parte della possente fortezza e della cinta muraria con dodici torri che ne facevano “la perla della Valle Versa”, il borgo conserva un fascino particolare grazie al bellissimo panorama che lo circonda, tanto da attirare l’attenzione di diversi privati, tra cui personaggi del mondo dell’arte e della cultura, che hanno eletto Soriasco a loro buen ritiro, dando avvio ad un opera di restauro degli immobili storici.
Grazie ad uno di questi, il professor Marchesi, attivo nella valorizzazione dell'opera dei nobili Isimbardi nel nostro territorio, potremo visitare  alcune parti della residenza realizzata sui resti dell’antica fortezza e ricostruire tramite il suo racconto l’antico aspetto del borgo e l’importanza di Soriasco nella storia e nell’economia della Valle Versa.

Terminata la visita, si farà ritorno attraverso un percorso altermativo alla tenuta QuVestra, di cui si visiteranno le cantine e si degusteranno i vini in abbinamento ad una merenda a base di specialità del territorio.


La quota individuale di partecipazione inclusiva di tutto quanto descritto è di 25 Euro
Sono necessarie scarpe comode ed abigliamento adatto ad un’escursione campestre. In caso di fondo bagnato si consiglano scarpe di ricambio.
L’attività è a numero chiuso e soggetta a prenotazione entro venerdì 3 marzo presso i seguenti recapiti:
Ass. Calyx, Tel. 3475894890 (Mirella) oppure 3495567762 (Andrea), e-mail: calyxturismo@gmail.com,
Maggiori informazioni su: www.calyxturismo.blogspot.it



----------------------------------------------------------------




PASSEGGIANDO CON PELLIZZA
Escursione storico-naturalistica con merenda a tema alla scoperta delle campagne di Volpedo

DOMENICA 12 MARZO 2017
Ritrovo ore 14:00 presso l’Agriturismo Cascina Cabella, 15052 Casalnoceto (AL)
Coord. Google 44.903968, 8.990623



Escursione dedicata alla campagna di Volpedo, città dove nacque e visse Giuseppe Pellizza, figura di spicco del Divisionismo e autore del famoso “Quarto Stato”.

Il dolce panorama della bassa Val Curone influenzò così profondamente la visione del mondo dell’artista, che una comprensione profonda della sua opera non può prescindere da un “assaggio” di questa terra tra pianura e collina nella quale è ancora possibile riconoscere molte delle vendute da lui immortalate.
Con l’aiuto di guide storiche e naturalistiche che daranno tutte le informazioni utili per comprendere le caratteristiche del percorso, si passeggerà idealmente in compagnia di Pellizza scoprendo natura e sapori del suo mondo contadino lungo un sentiero ad anello di circa 6,5 km che avrà come tappa intermedia il borgo di Volpedo.


Pieve Romanica di Volpedo
L’itinerario avrà inizio alla Cascina Cabella di Casalnoceto, un’antica fattoria in stile piemontese che sorge ai piedi di una collina lungo l’antica via per Volpedo, ricordata da Pellizza nell’olio “La strada per Casalnoceto”. Tra prati a foraggio, alternati a filari di alberi da frutto che da più di duecento anni rappresentano l’eccellenza del territorio, si giungerà all’ingresso di Volpedo. Qui ci immergeremo  nell’atmosfera Ottocentesca del centro scoprendo l’abitazione e lo studio di Pellizza e poi la pieve medievale, il castello, i vicoli che fecero da scenario alle più famose opere del pittore, per finire addirittura con la visita di un frutteto che illustra le “cultivar” di mele e pere dell’epoca.

La merenda
Dopo questo viaggio nel tempo, avrà inizio il ritorno a Casalnoceto con un percorso diverso dal precedente, lungo l’itinerario pellizziano della Montà di Bogino, dal titolo del dipinto che ritrae il tratto di sentiero che porta ad punto panoramico da cui è possibile ammirare a 360° il paesaggio circostante. Infine si passera anche per la Chiesa della Fogliata, antico santuario sorto nel luogo di un’apparizione della Madonna e che fu molto caro a Don Orione, tanto da promuoverne il restauro agli inizi del Novecento.
A conclusione dell’escursione, presso la Cascina Cabella si degusterà una abbondante merenda a base di specialità locali legate ai temi della passeggiata.
  
Il ritrovo è previsto per le ore 14:00 davanti all’ingresso della Cascina Cabella. Le attività si concluderanno verso le ore 18:00 circa. Sono necessarie calzature sportive comode. Si consiglia riserva d’acqua per il percorso.

La quota di partecipazione è di 25 Euro a persona.

E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE  ENTRO VENERDI’ 10 MARZO 2017.

INFO: Ass. Calyx, Tel. 347-5894890 (Mirella) oppure 349-5567762 (Andrea), E-mail: calyxturismo@gmail.com

La natura nei dintorni di Volpedo


-----------------------------------------------------------------------


   
PANE AL PANE
Passeggiata storico-naturalistica dedicata ai cereali dell’Oltrepò Montano con lezione pratica di panificazione e merenda a tema a base di vini e prodotti tipici della Valle Nizza



DOMENICA 19 MARZO 2017
ore 14:00
Località Cascina Serzego, 27050 Val di Nizza (PV)

In aggiunta alla vite, l’Oltrepò è particolarmente vocato per la coltivazione dei cereali, tant’è che molte delle specialità del territorio sono prodotti da forno come la torta di mandorle, il miccone, tipico pane a treccia e i brasadè, ciambelline a forma di bracciale, per citarne solo alcuni.
In questo territorio i cereali si coltivavano e si trasformano sul posto fin dall’antichità, tanto che molte luoghi legano il proprio nome a questa tradizione. Gli esempi più noti sono Montesegale e il colle del Pistornile a Casteggio, dove operavano i “pistores”, mugnai e panificatori dell’epoca romana, ma quasi ovunque in Oltrepò ci sono toponimi che ricordano la presenza di un mulino.   
Panorama da Cascina Serzego
Per far conoscere questo approccio “a filiera” che garantisce un prodotto di alta qualità, l’associazione Calyx organizza per domenica 19 Marzo 2017 un’escursione a tema che si svolgerà nella suggestiva Valle del Nizza. Questo torrente, un tempo impetuoso,  alimentava diversi mulini per la macinazione dei cereali che si coltivano ancora lungo i pendii delle sue colline, dove i campi e i pascoli si alternano oggi come un tempo a vaste aree a bosco di querce e frassini, garanzia di biodiversità e di ambiente salubre.
Il punto di partenza della passeggiata sarà l’Agriturismo Cascina Serzego, dove già i bisnonni dell’attuale proprietario coltivavano frumento e foraggio legati all’allevamento di pecore e bovini e altri animali da cortile. In compagnia di guide locali che spiegheranno gli aspetti naturalistici, agrari e storici dell’itinerario si effettuerà un anello panoramico di media collina lungo circa 3  km. che si snoderà all’interno degli splendidi  30 ettari di terreno in cui l’azienda produce anche frutta, ortaggi e legna da ardere che, come tutte le altre produzioni animali e vegetali della fattoria, vengono realizzate secondo i principi dell’agricoltura biologica. Tra l’altro una larga porzione di terreno fa parte di un’area a riserva faunistica protetta, cosa che consentirà di osservare le tracce lasciate da animali selvatici come caprioli, cinghiali e altre piccole specie dei nostri boschi o, con un pizzico di fortuna, gli animali stessi. A metà percorso si raggiungerà un’antica borgata ancora ben conservata  dove i marchesi Malaspina possedevano una struttura rurale per la conservazione del grano, l’altra principale merce di scambio lungo la via del Sale che questi nobili controllarono dal Medioevo fino all’Età Moderna.


Una volta tornati alla cascina Serzego si verrà coinvolti in una
Pane Casereccio
lezione di panificazione durante la quale ciascun partecipante potrà impastare la propria pagnotta che cuocerà in forno durante la successiva sostanziosa merenda che prevede la degustazione di pane bianco, pane intergale e grissini accompagnati da un tagliere composto di salame, frutta secca e conserve prodotti direttamente dall’agriturismo e di formaggi del vicino caseificio biologico Oranami. Il tutto verrà innaffiato dai vini prodotti dalla cascina Serzego.
La quota di partecipazione, inclusiva di iscrizione è di 25 Euro a persona.
L’iniziativa è soggetta a prenotazione entro venerdì 17 marzo e potrà essere attivata con un numero minimo di 15 partecipanti.
Sono necessarie scarpe comode ed abigliamento adatto ad un’escursione campestre. In caso di fondo bagnato si consiglano scarpe di ricambio.
Info e prenotazioni presso:
Ass. Calyx, Tel. 3475894890 (Mirella) oppure 3495567762 (Andrea)

Campagne d' Oltrepo'





sabato 30 luglio 2016

ESCURSIONI E DEGUSTAZIONI DI SETTEMBRE SULLE COLLINE DELL'OLTREPO' E DEL TORTONESE




SAPORI SUI SENTIERI 

DI S.PONZO


Passeggiata con merenda tra   natura, leggende  e prodotti tipici del Monte Vallassa





DOMENICA 11 

SETTEMBRE 2016

San Ponzo Semola, Ponte Nizza (PV)

Facile anello con una prima parte in leggera salita tra i boschi del monte Vallassa ed una seconda parte panoramica in discesa tra i frutteti alla scoperta dei luoghi legati a questo misterioso eremita medievale, la cui figura è circondata da numerose leggende riguardanti perfino la sua alimentazione ed i prodotti naturali e tradizionali di questa zona.

La partenza della passeggiata è prevista per le ore 14:30 di fronte alla pieve medievale dove sono conservate le reliquie del santo.
Dopo la visita guidata della chiesa, ci si trasferirà al vicino caseificio Verardo, una piccola azienda artigianale che ha ripreso l’allevamento delle razze di ovini, bovini e suini un tempo tipiche del territorio ed ora in via di estinzione, allo scopo di produrre salumi e formaggi secondo le antiche tradizioni.


Dopo un breve tour delle strutture, si partirà in compagnia di esperti di natura e storia locale per una passeggiata ad anello che avrà come prima tappa il piccolo borgo medievale che dalle case in sasso, per poi inoltrarsi lungo i sentieri boschivi del Monte Vallassa, uno dei siti fossiliferi ed archeologici più importanti dell’Oltrepò Pavese.
Attraverso boschi secolari che forniranno l’occasione di osservare numerose specie vegetali autoctone e tracce della copiosa fauna locale, si arriverà alla zona in cui la roccia arenaria è stata scavata dagli agenti atmosferici, formando le grotte in cui fu rinvenuto il corpo dell’eremita Ponzo. Qui scopriremo le leggende che circondano la figura del santo e come sia possibile sopravvivere in questi luoghi nutrendosi dei prodotti reperibili in natura. Dopo il pic nic a base di prodotti tipici, specialità locali ed acqua di sorgente sul tema delle leggende di S. Ponzo, si ridiscenderà al punto di partenza attraverso un pittoresco paesaggio di prati e frutteti con scorci panoramici sulle vette appenniniche della Valle Staffora.

L’arrivo è previsto per le ore 18:00 circa. 


Sono necessari borraccia con acqua per il percorso nonché abbigliamento e calzature adeguati ad un’escursione campestre.

La quota di partecipazione, inclusa la merenda è di 15 Euro per gli adulti e di 10 Euro per i bambini fino a 10 anni.

E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE POSSIBILMENTE ENTRO SABATO 10 SETTEMBRE 2016.

Per informazioni sulle modalità di partecipazione contattare:
CALYX ASS. RICR. CULTURALE
E-mail: calyxturismo@gmail.com
Tel. 349-5567762 (Andrea) oppure 347-5894890 (Mirella)

---------------------------------
 
IL SENTIERO DELLE QUERCE ANTICHE E IL BORGO MEDIEVALE DI NAZZANO
DOMENICA 18 SETTEMBRE 2016
Ore 14:30

Passeggiata storico-naturalistica sulle colline e nel borgo di Nazzano con visita guidata dei giardini di Villa San Pietro e aperi-cena panoramica a base di specialità locali
L’itinerario di 3 km circa si sviluppa nel dolce paesaggio collinare dalla bassa Valle Staffora, un vero e proprio balcone naturale sulla Pianura Padana che alterna aree coltivate a vaste aree ancora occupate da boschi naturali. Su uno di questi colli sorge il borgo medievale di Nazzano, che per il suo interesse storico ha determinato una particolare tutela del paesaggio, garantendo la conservazione di numerosi esemplari di alberi secolari, in particolare querce, specie simbolo del bosco oltrepadano. In compagnia di guide locali si scopriranno le caratteristiche naturali di questo ambiente incontaminato in cui è abbondante anche la presenza degli animali selvatici.

Sulla sommità del colle, intorno alla settecentesca Villa San Pietro, il bosco selvatico si trasforma lentamente in giardino all’inglese per poi lasciare spazio ad un grazioso giardino all’italiana che si affaccia sulla valle sottostante. Dopo la visita guidata del giardino, quattro passi all’interno del borgo che si sviluppa alle spalle della villa permetteranno di ammirare dall’esterno il castello medievale costruito dai Marchesi Malaspina per proteggere l’ingresso della via del Sale Pavese e di conoscere gli eventi che ne hanno segnato la storia. L’escursione terminerà sulla terrazza panoramica dell’agriturismo “IL BELVEDERE”, dove verrà servita una aperi-cena a base di specialità locali.
L’escursione non presenta difficoltà tecniche ma richiede scarpe sportive comode ed abbigliamento adeguato. Si consiglia piccola scorta d’acqua per il percorso.
Il ritrovo dei partecipanti è previsto per le ore 14:30 nel centro del borgo di Nazzano davanti al parcheggio in Via S. Rocco 2 (coordinate google 44.924168, 9.038697). Le attività si concluderanno verso le ore 18:30.
E’ prevista una quota di partecipazione di 25 Euro a copertura del rinfresco e degli oneri organizzativi.
La partecipazione è soggetta a prenotazione entro la mattinata di sabato 17 settembre 2016
Per info e prenotazioni contattare:

Ass. Calyx, Tel.3475894890 (Mirella) oppre 3495567762 (Andrea), e-mail: calyxturismo@gmail.com, URL: www.calyxturismo.blogspot.it
 

------------

PASSEGGIANDO CON PELLIZZA

DOMENICA 25 SETTEMBRE 2016


Ritrovo ore 14:00 presso l'agriturismo Cascina Cabella di Casalnoceto (AL)

 


 
Escursione storico-naturalistica con merenda a tema dedicata alla campagna di Volpedo, città dove nacque e visse Giuseppe Pellizza, figura di spicco del Divisionismo e autore del famoso “Quarto Stato”.
Il dolce panorama della bassa Val Curone influenzò così profondamente la visione del mondo dell’artista, che una comprensione profonda della sua opera non può prescindere da un “assaggio” di questa terra tra pianura e collina nella quale è ancora possibile riconoscere molte delle vendute da lui immortalate. 
Con l’aiuto di guide storiche e naturalistiche che daranno tutte le informazioni utili per comprendere le caratteristiche del percorso, si passeggerà idealmente in compagnia di Pellizza scoprendo natura e sapori del suo mondo contadino lungo un sentiero ad anello di circa 5 km che avrà come tappa intermedia il borgo di Volpedo.
L’itinerario avrà inizio alla Cascina Cabella di Casalnoceto, un’antica fattoria in stile piemontese che sorge ai piedi di una collina lungo l’antica via per Volpedo, ricordata da Pellizza nell’olio “La strada per Casalnoceto”. Tra prati a foraggio, alternati a filari di alberi da frutto che da più di duecento anni rappresentano l’eccellenza del territorio, si giungerà all’ingresso di Volpedo. Qui ci immergeremo nell’atmosfera Ottocentesca del centro scoprendo l’abitazione e lo studio di Pellizza e poi la pieve medievale, il castello, i vicoli che fecero da scenario alle più famose opere del pittore, per finire addirittura con la visita di un frutteto che illustra le “cultivar” di mele e pere dell’epoca.

Dopo questo viaggio nel tempo, avrà inizio il ritorno a Casalnoceto con un percorso diverso dal precedente che toccherà la Chiesa della Fogliata, antico santuario sorto nel luogo di un’apparizione della Madonna e che fu molto caro a Don Orione, tanto da promuoverne il restauro agli inizi del Novecento.
A conclusione dell’escursione, presso la Cascina Cabella si degusterà una abbondante merenda a base di specialità locali legate ai temi della passeggiata.
Il ritrovo è previsto per le ore 14:00 davanti all’ingresso della Cascina Cabella. Le attività si concluderanno verso le ore 17:30 circa. Sono necessarie calzature sportive comode. Si consiglia riserva d’acqua per il percorso.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE A COPERTURA DI COSTI ORGANIZZATIVI, INGRESSI E MERENDA E’ DI 25 EURO A PERSONA.

E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE ENTRO VENERDI’ 23 SETTEMBRE 2016.


INFO: Ass. Calyx, Tel. 347-5894890 (Mirella) oppure 349-5567762 (Andrea), E-mail: calyxturismo@gmail.com



-----------


SAPOR DI FUNGHI


E TARTUFI


DOMENICA 2 OTTOBRE




BORGO DI NAZZANO


RIVANAZZANO TERME (PV)



Passeggiata didattica sulla ricerca e raccolta di funghi e tartufi, con pranzo a tema e lezione di cucina

Quante volte, gustando un profumato piatto di funghi o tartufi, avete immaginato le atmosfere magiche e brumose della raccolta, fantasticato sugli arcani naturali che tanta delizia producono….
 
Questi e mille altre segreti saranno rivelati DOMENICA 2 OTTOBRE 2016 con “Sapor di funghi e tartufi”, evento organizzato dall’Associazione Calyx sulle colline di RIVANAZZANO TERME nel cuore dell’Oltrepò Pavese, terra d’elezione per funghi e tartufi.
Durante una facile e piacevole passeggiata, Andrea la guida naturalistica, mostrerà con una lezione sul campo come trovare e riconoscere nel pieno rispetto della natura, funghi commestibili e non che crescono nei bellissimi boschi di querce e di castagni attorno al borgo di Nazzano.
Dopo la visita alle fungaie arriveremo ad una tartufaia naturale dove ilnostro trifulè Alex Maini, con l'aiuto del suo collaboratore a quattro zampe Ombra, ci mostreranno come trovare e raccogliere questi preziosi frutti dell'autunno.

Dopo tanto impegno, anche le papille gustative vorranno la loro parte… ed allora ci si dovrà “arrendere” ad un gustoso pranzo tutto a base di funghi e tartufi presso l’Agriturismo IL BELVEDERE di Nazzano.
Al termine, una breve lezione di cucina del cuoco dell’ Agriturismo Matteo Migliora rivelerà tutti i segreti delle ricette presentate.
Il ritrovo dei partecipanti è previsto per le ore 10:00 nel centro del borgo di Nazzano davanti al parcheggio in Via S. Rocco 2 (coordinate google 44.924168, 9.038697). Si raccomanda la puntualità ed un abbigliamento adeguato ad un escursione campestre. Il percorso della passeggiata è su sterrato non carrabile senza particolari difficoltà. Le attività si concluderanno verso le ore 16.30.

La partecipazione è soggetta al pagamento di un contributo di 40 € a persona, pranzo incluso. Per i bambini sotto i 10 anni sono previste riduzioni in base all’ età.
La partecipazione è soggetta a prenotazione possibilmente entro la mattinatadi Sabato 1 Ottobre 2016
La manifestazione verrà rinviata solo in caso di forte maltempo.
INFO E PRENOTAZIONI:
Calyx Associazione Ricreativa Culturale

E-mail: calyxturismo@gmail.com
Tel.: ANDREA 349-5567762

--------







mercoledì 13 luglio 2016

LUGLIO PIENO DI NOVITA': APERITIVI CON VISTA E TREKKING IN OLTREPO' PAVESE


APERITIVO CON VISTA

Le pesche di Volpedo all’ Agriturismo Chiericoni

SABATO 16 LUGLIO




AGRITURISMO CHIERICONI
RIVANAZZANO TERME (PV)
ORE 18.30


Per concludere la rassegna degli aperitivi con vista abbiamo scelto come tema la pesca di Volpedo, prodotto d’ eccellenza delle terre del Pellizza e conosciuta in tutto il mondo.

Il programma prevede il ritrovo alle ore 18:30 presso l’ Agriturismo Chiericoni dove, una volta parcheggiate le auto, si partirà per una facile passeggiata didattica di circa un’ora, durante la quale una guida esperta del territorio condurrà i partecipanti nelle stupende campagne che circondano l’agriturismo. Verranno visitati i pescheti  dove si coltivano in maniera del tutto tradizionale le pesche di Volpedo, oltre che specie di erbe e frutti selvatici commestibili appartenenti alla tradizione culinaria oltrepadana. Durante la scampagnata non mancheranno spiegazioni su fauna, flora e particolarità paesaggistiche. Una volta rientrati in agriturismo si potrà gustare una aperi-cena all’aperto a base di prodotti tipici della zona accompagnata da bevande alcoliche e non, con protagonista proprio la pesca di volpedo.
Le attività si concluderanno intorno alle 22:00.

Si raccomandano calzature comode ed un abbigliamento adatto ad un’escursione campestre.

La quota individuale di partecipazione è di 20 Euro

E richiesta la prenotazione entro Venerdi 15 Luglio
L’evento sarà rinviato solo in caso di forte maltempo

INFO E PRENOTAZIONI:
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
www.calyxturismo.blogspot.it

Tel.: ANDREA   349-5567762 



TREKKING AL MONTE CHIAPPO
CAMMINATA NATURALISTICA SULLE  VIA DEL SALE

DOMENICA 17 LUGLIO



PIAN DEL POGGIO, 27050 (PV)
Ritrovo ore 11:00

In quest’ escursione Calyx propone un trekking d’altura alla scoperta dei Monti Chiappo (1699) ed Ebro (1701), vette fra le piu alte e suggestive degli Appennini settentrionali, situate lungo gli antichi cammini della Via del Sale. La partenza è fissata a Pian del Poggio (1330), centro abitato più elevato della provincia di Pavia, da cui parte un comodo sentiero che ci portera’ in circa 40 minuti sulla sommità del Monte Chiappo.
 Da qui e come per tutto il tratto successivo, potremo ammirare delle meravigliose viste a 360 gradi che spazieranno dalla catena Alpina al Mar Ligure. Con una altra oretta di cammino, in parte in discesa e in parte in salita, si raggiungera’ la meta della camminata, il Monte Ebro. Per il ritorno si percorrerà lo stesso sentiero in direzione opposta. Il paesaggio attraversato sara’ principalmente composto dalle praterie di crinale alternate a piccole porzioni di bosco di faggio. Avremo la possibilità di osservare fioriture primaverili e, con un po’ di fortuna avvistare daini e caprioli.
Il percorso ha un livello di difficoltà E (escursionistico) e richiede allenamento a camminate in montagna. L’escursione durerà circa 5 ore (pausa pranzo compresa) e si svolge interamente su sentieri sterrati, con un dislivello positivo di  di 550 metri. L’equipaggiamento richiesto è costituito da scarponi o calzature da trekking, giacca antivento o k-way, copricapo per il sole e scorta di acqua per tutta la giornata. Il pranzo è al sacco e a carico dei partecipanti. Il rientro alle macchine  è previsto per le 16.00
LA PARTECIPAZIONE E’ SOGGETTA A PRENOTAZIONE ENTRO SABATO 16 LUGLIO
QUOTA DI PARTECIPAZIONE A COPERTURA COSTI ORGANIZZATIVI:
10  EURO DA VERSARE SUL POSTO
INFO E PRENOTAZIONI:
Ass. Calyx, E-mail: calyxturismo@gmail.com, Tel. 349-5567762 (Andrea)


sabato 16 aprile 2016

GIUGNO CON GLI EVENTI CALYX ALL' INSEGNA DELLA NATURA, DEL BUON CIBO E DEL VINO DELL' OLTREPO'




TRAMONTI DI….VINI

Panorami al crepuscolo e vini di qualità per camminatori buongustai


Sabato 25 Giugno


Az. Agr. I Doria,  Colombina di Montalto Pavese

Ritrovo ore 18:30, Tenuta Colombina, Montalto Pavese

Per chiudere in bellezza la rassegna dei Tramonti Di…vini, l’ associazione Calyx ha scelto una cantina prestigiosa con vini di alta qualità.
La famiglia Doria, di origini genovesi, acquista il primo podere ai piedi dello splendido castello dei nobili Belcredi  nel 1800 inziando la storia di un’azienda che oggi è portabandiera di un movimento per il recupero e la valorizzazione delle tradizioni enologiche oltrepadane.
Sotto la guida dell’agronomo Daniele Manini, le cantine Doria puntano infatti su produzioni con radici storiche come il Riesling di austriaca memoria, il Nebbiolo risalente all’appartenenza del nostro territorio alle Langhe Piemontesi o il Barbera affinato in botti di castagno secondo gli usi locali antecedenti all’introduzione per motivi commerciali del rovere di importazione francese. Non mancano poi i pregiati spumanti secchi da Pinot Nero che nella zona e all’altitudine di Montalto Pavese beneficiano delle migliori condizioni pedo-climatiche in Italia per lo sviluppo ottimale di profumo e aromi. Il ritrovo è alle ore 18:30 alla tenuta Colombina di Montalto Pavese da cui, una volta parcheggiate le auto, si partirà per una passeggiata panoramica alla scoperta dei vigneti Doria. La degustazione dopo la visita della cantina avverrà nella splendida sede della Colombina, antico avamposto del castello di Montalto, con veduta panoramica sulle colline circostanti.





La partecipazione è soggetta a prenotazione entro venerdi 24 Giugno presso:

Calyx Associazione Ricreativa Culturale
E-mail:   calyxturismo@gmail.com
Tel.: 349-5567762 (Andrea)






A CACCIA DI TARTUFI
26 GIUGNO 2016
VARZI (PV)



Passeggiata didattica sulla ricerca con cane da tartufo seguita da pranzo a tema e pomeriggio di relax  in piscina

Quante volte, gustando un profumato piatto a base di tartufi, avete immaginato le atmosfere magiche  della raccolta,  fantasticato sugli arcani naturali che tanta delizia producono….
Questi e mille altre segreti saranno rivelati DOMENICA 26 GIUGNO 2016 con “A caccia di tartufi”,  evento speciale organizzato dall’Associazione Calyx in collaborazione a un esperto ricercatore locale sulle colline di VARZI, nel cuore dell’Oltrepò Pavese, terra d’elezione per i tartufi.
Durante una piacevole passeggiata in ambiente collinare, arriveremo in una tartufaia naturale dove Alex Maini con l’ aiuto del suo collaboratore a quattro zampe  Ombra, mostreranno con una lezione in campo , come trovare e raccogliere nel pieno rispetto della natura questi preziosi frutti estivi. Il cane, vero protagonista della ricerca, sarà felice di portarvi direttamente in mano i preziosi tartufi neri dell’ Oltrepo Pavese!
Dopo tanto impegno, anche le papille gustative vorranno la loro parte… ed allora ci si dovrà “arrendere” ad un gustoso pranzo  a base di tartufo e ricette locali presso l’Agriturismo CA’ DE FIGO .
Dopo il pranzo ci si potrà rilassare a bordo della piscina dell’agriturismo, ammirando i meravigliosi panorami sulla Valle Staffora, sul borgo di Varzi e sul Castello di Oramala.

Il ritrovo per l’inizio delle attività è previsto per le ore 10.00 a VARZI , in Piazza della Fiera, lato  Infopoint. Il trasferimento all’area della passeggiata avverrà sotto guida degli organizzatori, ma con auto proprie. Si raccomandano scarpe adatte ad un’escursione campestre, riserva d acqua e repellente per zanzare.
La partecipazione è soggetta a prenotazione possibilmente entro il  Sabato 25 Giugno 2016
La manifestazione verrà rinviata solo in caso di forte maltempo.
Il costo della giornata è di 45 € a persona


INFO E PRENOTAZIONI:
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
www.calyxturismo.blogspot.it
Tel.: ANDREA   349-5567762